ASI entra a far parte di Confassociazioni

  • -

ConfassociazioniUn ulteriore passo nel percorso di crescita di ASI e di collegamento con il mondo del lavoro e delle professioni.

Convinti che lo sport sia popolato di competenze e professionalità anche nel settore amatoriale – oltre che nell’ambito del professionismo sportivo – ASI ha aderito a Confassociazioni, la Confederazione delle Associazioni Professionali.

Un soggetto che rappresenta in modo globale le associazioni professionali, ovvero i soggetti che esercitano in Italia e in Europa attività professionali “non organizzate in ordini e collegi”.
Confassociazioni, pertanto, accompagna la crescita del sistema professionale nel suo complesso, attraverso la rappresentanza e la promozione di queste associazioni, incentivandole anche a dialogare con le altre Parti Sociali.

La scelta dell’Ente di aderire a questo soggetto si pone quindi in linea di continuità con l’accordo siglato più di un anno fa con MSA Manager Sportivi Associati, l’associazione di categoria rappresentativa dei Manager Sportivi, inserita nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico (secondo la legge n. 4/2013).
L’intesa rientrava allora come oggi tra le azioni necessarie a fornire al mondo ASI l’opportunità di momenti formativi in ambito manageriale, finalizzati all’acquisizione di competenze ulteriori e al rafforzamento di quelle formatesi sul campo, durante gli anni di attività nel settore sportivo.

ASI con Confassociazioni (e con MSA) ribadisce quindi l’impegno per un sistema nazionale in cui le professioni nel campo sportivo si delineino con maggiore precisione e vengano riconoscute e legittimate sia all’interno che all’esterno del mondo dello sport.

La crescita del nostro paese, infatti, passa necessiariamente della capacità di innovazione e dalla qualità delle prestazioni rese agli individui in tutti i campi del vivere sociale. Incluso lo sport!